martedì 10 luglio 2018

Go Kart

Ho scoperto da poco di avere una passione per i Go Kart.
Qualche tempo fa sono andato a girare in un circuito della Brianza.

Ecco il resoconto video:


Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV

lunedì 18 giugno 2018

Parigi - Guida per l'uso

Non siete mai stati a Parigi?

Ecco qualche suggerimento per affrontarla meglio e risparmiare anche qualche cosa...


Partiamo dal volo, ormai potete usufruire di tariffe agevolate con quasi tutte le compagnie di volo, ma la cosa che però potrebbe fare la differenze è l'aeroporto dove atterrate.
Se viaggiate con Ryan Air avrete tariffe molto vantaggiose, ma atterrerete all'aeroporto di Beauvais, ovvero a 90 Km a nord della capitale francese, ciò comporterà un esborso importante per eventuale treno/navetta ecc. fino a Parigi.
Il mio suggerimento è quello di prenotare un volo, per chi parte da Milano, da Malpensa con destinazione Parigi Orly. In questo modo, a seconda dei giorni che rimarrete in Francia, potrete lasciare l'auto in uno dei numerosi parcheggi a pagamento, tariffe vantaggiosissime.


Parigi è molto grande, grande ovveità, ma ve lo scrivo perchè questo possa servirvi nel momento in cui deciderete di prenotare un hotel, a "basso" prezzo, senza considerare le dimensioni della città.
Errore che stavo commettendo, attratto da hotel con tariffe vantaggiose, ma in posizioni scomodissime.
Uno dei migliori arrondissements (i quartieri a Parigi si chiamano così) è il VI.
Praticamente sarete in mezzo a Torre Eiffel, Champs Elysees, Place de la Concorde, Museo del Louvre e Notre Dame per citare i più importanti.
Questo vi permetterà di muovervi a piedi o eventualmente poco utilizzo della Metro.
Metro che costa 1,90 a corsa, ma tra tutte le tariffe vi suggerisco di scegliere quella a Carnet di 10 a 14,90 che vi fa risparmiare qualcosa.
Tornando all'hotel, chiaramente il VI arrondissements è tra i più cari, per questo vi suggerirei di cercare qualcosa su AirBNB.
Molto conveniente.

Se non volete chiudervi in musei, ma farne un paio e girarvela comodamente a piedi, 3 giorni interi a Parigi sono più che sufficienti.

Ne ho approfittato anche per fare un salto a Disneyland Paris.




Da Parigi potete prendere a 15 euro (andata e ritorno) un treno da Gare De Lyon che vi portaerà in 40 minuti circa fin dentro il parco.
I pullman sono decisamente più cari.
Doverosa precisazione: le stazioni francesi non sono assolutamente come quelle italiane, sono molto pulite e anche piacevoli da frequentare, ma soprattutto sicure.
Una cosa ganza che ho visto, avendo in Italia l'emergenza buche nelle strade, in Francia fanno rattoppi perfetti con incisa la data e l'azienda che ha provveduto al rattoppo... Prendiamo esempio...


Per quanto riguarda il Roland Garros, essendoci andato in coincidenza del torneo, posso dirvi che è perfettamente raggiungibile in metro ed è un'esperienza che, chi ama il tennis, deve assolutamente fare. E', tra l'altro, vicinissimo al Parco dei Principi, lo stadio del PSG.


Un altro posto che vi suggerisco di visitare è il cimitero di Père Lachaise.
Famoso per la tomba di Jim Morrison, ma anche per quella di Oscar Wilde e Chopin.


Sulle mia pagine social potrete trovare video e foto di questi 6 giorni a Parigi.
Spero di esservi stato utile.

Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV




mercoledì 9 maggio 2018

Fiorentina - Il Sogno

Ogni tifoso ha sognato almeno una volta di poter vivere una giornata da calciatore della propria squadra del cuore...

Ecco quello che è successo a chi ha avuto questa possibilità...


Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV


venerdì 27 aprile 2018

Lorenzo Fragola presenta il nuovo disco "Bengala"

Esce oggi su etichetta Sony Music BENGALA, il nuovo album di inediti di Lorenzo Fragola, che torna sulle scene a due anni di distanza dal successo di Zero Gravity.

Anticipato dal singolo Battaglia Navale, questo nuovo lavoro contiene 10 brani inediti, fotografie di un percorso intenso, vero, talvolta “crudo” intrapreso per cercare una nuova direzione, non solo artistica. BENGALA è dunque e a tutti gli effetti un disco “personale”: una vera e propria esplorazione di mondi fisici e sonori, spesso per lui inediti, che ha portato allo sviluppo di un progetto che racchiude rischi, incontri, incognite e sorprese di un viaggio non ancora concluso. 


BENGALA è il razzo di segnalazione per il soccorso in mare - afferma Lorenzo - Ho scelto di chiamare così quest’album per segnalare una posizione, che spero possa essere chiara e visibile a tutti dopo l’ascolto. BENGALA indica un punto, non un arrivo. Il punto di un lavoro che proseguirà ancora in questo viaggio con la musica che ho la fortuna di poter fare ogni giorno.

Registrato tra Amsterdam, Catania, Roma, Milano e Como, BENGALA è lo specchio di Lorenzo Fragola oggi, che dell’album ha curato ogni singolo aspetto. Una “sfida” raccolta in pieno che l’ha portato a compiere scelte importanti come, per la prima volta, il coordinamento generale dell’intero progetto (dalla scrittura di ogni brano alla scelta di ogni aspetto sonoro, fino alla finalizzazione del lavoro, calandosi anche nelle vesti di produttore). 


Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV

lunedì 9 aprile 2018

Le regole per andare al cinema correttamente.

Alcune indicazioni per frequentatori di cinema occasionali:

1) Quando entrate in sala e il film è già iniziato, fate bene ed è giusto utilizzare la "torcia" del telefonino per trovare il posto. 
Il corretto utilizzo è, però, quello che fanno di solito i "bodyguards" degli artisti , LA SI DEVE PUNTARE VERSO TERRA! Per 3 motivi banalissimi: per vedere dove mettere i piedi per non inciampare, per leggere la fila del posto, ma soprattutto per NON ROMPERE I CXXXXXI a tutti gli altri spettatori in sala tenendo il vostro telefonino ad altezza viso!!!!!

2) Se non avete interesse a vedere i trailers che anticipano il film, oppure il film in questione vi sta annoiando, ma non potete abbandonare la sala perchè siete in compagnia, dovreste cortesemente TENERE BASSA LA LUMINOSITA' del vostro cellulare. In questo modo non solo la batteria si scaricherà meno rapidamente (al buio la luminosità bassa è meglio anche per la vista!), ma, soprattutto, in questo modo NON ROMPERETE I CXXXXXI a tutti gli altri spettatori in sala.

3) Partite dal presupposto che se andate al cinema dovrete, inevitabilmente, condividere la sala con altre decine, in alcuni casi, centinaia di persone. A meno che non vi sediate nella prima fila o in prossimità delle uscite di emergenza, avrete sempre e comunque qualcuno davanti a voi, quindi ogni calcio, appoggio di piedi, appoggio di cappotti ecc. sul sedile davanti al vostro inevitabilmente comporterà una grande ROTTURA DI CXXXXXI agli spettatori in sala davanti a voi.

4) Last but not least, ultima cosa, ma assolutamente importante: NON ANDATE AL CINEMA IL SABATO SERA... SOLO E SOLTANTO in questo modo avrete la possibilità di evitare di ROMPERE I CXXXXXI a tutti gli altri spettatori in sala.


Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV

venerdì 30 marzo 2018

Gianna Nannini Live a Bologna

È partito ieri dall’Unipol Arena di Bologna FENOMENALE – IL TOUR, la nuova avventura live di Gianna Nannini, che dopo i sold out in Germania arriverà nei più importanti palasport italiani.

Ad accompagnare Gianna una formazione d’eccezione, che vede Davide Tagliapietra e Thomas Festa alle chitarre, Will Medini alle tastiere, sequenze e programmazioni, Daniel Weber al basso, Moritz Müller alla batteria, Isabella Casucci, Annastella Camporeale e Roberta Montanari ai cori.


Blog: carlettoweb.com 

Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV