lunedì 23 febbraio 2015

Santa Margaret

Ok, Sanremo è andato con i suoi ascolti, le polemiche. resta la musica, anche quella che a Sanremo non è andata... per poco. Come la musica dei Santa Margaret. La prima cosa che mi ha colpito dei Santa Margaret è stata la loro scelta di uscire in vinile, quindi niente cd, e soprattutto quella di regalare in digital download il loro singolo. Ho conosciuto due/quarti del gruppo negli uffici della loro casa discografica la storica e prolifica Carosello Records: la cantate Angelica e il chitarrista Stefano.
Abbiamo trascorso circa un’oretta insieme. Angelica molto carina, voce pulita e delicata nei modi di porsi. Stefano già pronto a gestire situazioni di questo tipo viste le sue precedenti esperienze in ambito musicale.
Solitamente quando ti trovi davanti a band o artisti emergenti noti sempre, giustamente, la loro voglia di sorprenderti, il volerti piacere a tutti costi. Con loro non è stato così.
Mi è sembrato di avere davanti una band navigata, convinta delle loro doti e della loro potenza e, sinceramente, dopo averli ascoltati non fatico a crederlo. Sono forti e, sinceramente, mi ha davvero sorpreso che non siano stati selezionati per Sanremo.

Hanno già un curriculum di un certo rispetto: hanno recentemente pubblicato l’EP d’esordio “Il suono analogico covala sua vendetta Vol.1”, hanno aperto i concerti dei Deep Purple e Beth Hart, sono stati scelti come artisti del mese da MTV New Generation, hanno calcato, l’estate scorsa, il palco del Coca Cola Summer Festival 2014 (in onda in prima serata su Canale 5 e in diretta su RTL 102.5), trionfando con il brano “Riderò” e proprio quest’ultimo brano è entrato a far parte della colonna sonora dell’ultimo film di Natale di Aldo, Giovanni e Giacomo, “Il ricco, il povero e il maggiordomo”, insieme ad un altro brano della band, “Vieni a gridare con me”, inserito nel trailer del film. Last but not least i Santa Margaret sono i primi artisti italiani protagonisti di Vevo DSCVR, format originale nato in UK e dedicato alla musica emergente, lanciato da Vevo, la piattaforma di video musicali leader a livello mondiale.
Niente male per una band emergente. Cosa fare? Ascoltarli. Per ora gratuitamente in download, poi si vedrà…

Per leggere l'articolo su Leggo.it e vedere il saluto dei Santa Margaret CLICCA QUI