lunedì 18 giugno 2018

Parigi - Guida per l'uso

Non siete mai stati a Parigi?

Ecco qualche suggerimento per affrontarla meglio e risparmiare anche qualche cosa...


Partiamo dal volo, ormai potete usufruire di tariffe agevolate con quasi tutte le compagnie di volo, ma la cosa che però potrebbe fare la differenze è l'aeroporto dove atterrate.
Se viaggiate con Ryan Air avrete tariffe molto vantaggiose, ma atterrerete all'aeroporto di Beauvais, ovvero a 90 Km a nord della capitale francese, ciò comporterà un esborso importante per eventuale treno/navetta ecc. fino a Parigi.
Il mio suggerimento è quello di prenotare un volo, per chi parte da Milano, da Malpensa con destinazione Parigi Orly. In questo modo, a seconda dei giorni che rimarrete in Francia, potrete lasciare l'auto in uno dei numerosi parcheggi a pagamento, tariffe vantaggiosissime.


Parigi è molto grande, grande ovveità, ma ve lo scrivo perchè questo possa servirvi nel momento in cui deciderete di prenotare un hotel, a "basso" prezzo, senza considerare le dimensioni della città.
Errore che stavo commettendo, attratto da hotel con tariffe vantaggiose, ma in posizioni scomodissime.
Uno dei migliori arrondissements (i quartieri a Parigi si chiamano così) è il VI.
Praticamente sarete in mezzo a Torre Eiffel, Champs Elysees, Place de la Concorde, Museo del Louvre e Notre Dame per citare i più importanti.
Questo vi permetterà di muovervi a piedi o eventualmente poco utilizzo della Metro.
Metro che costa 1,90 a corsa, ma tra tutte le tariffe vi suggerisco di scegliere quella a Carnet di 10 a 14,90 che vi fa risparmiare qualcosa.
Tornando all'hotel, chiaramente il VI arrondissements è tra i più cari, per questo vi suggerirei di cercare qualcosa su AirBNB.
Molto conveniente.

Se non volete chiudervi in musei, ma farne un paio e girarvela comodamente a piedi, 3 giorni interi a Parigi sono più che sufficienti.

Ne ho approfittato anche per fare un salto a Disneyland Paris.




Da Parigi potete prendere a 15 euro (andata e ritorno) un treno da Gare De Lyon che vi portaerà in 40 minuti circa fin dentro il parco.
I pullman sono decisamente più cari.
Doverosa precisazione: le stazioni francesi non sono assolutamente come quelle italiane, sono molto pulite e anche piacevoli da frequentare, ma soprattutto sicure.
Una cosa ganza che ho visto, avendo in Italia l'emergenza buche nelle strade, in Francia fanno rattoppi perfetti con incisa la data e l'azienda che ha provveduto al rattoppo... Prendiamo esempio...


Per quanto riguarda il Roland Garros, essendoci andato in coincidenza del torneo, posso dirvi che è perfettamente raggiungibile in metro ed è un'esperienza che, chi ama il tennis, deve assolutamente fare. E', tra l'altro, vicinissimo al Parco dei Principi, lo stadio del PSG.


Un altro posto che vi suggerisco di visitare è il cimitero di Père Lachaise.
Famoso per la tomba di Jim Morrison, ma anche per quella di Oscar Wilde e Chopin.


Sulle mia pagine social potrete trovare video e foto di questi 6 giorni a Parigi.
Spero di esservi stato utile.

Blog: carlettoweb.com 
Twitter: @carlettoweb
Instagram: @carlettoweb
Facebook: Carletto
YouTube: NoLogicTV