giovedì 17 novembre 2011

Panariello esiste... ed è il numero 1!

Qualche tempo fa Massimo (Caputi ndr) mi raccontò che aveva incontrato Giorgio Panariello a Roma e che lo aveva fermato facendogli i complimenti per il nostro programma in radio. Mi feci raccontare l'incontro almeno 4 volte...
Qualche tempo dopo la Cristina (De Pin ndr) mi disse che sempre Giorgio Panariello, sapendo che mi conosceva, le aveva detto che gli avrebbe fatto piacere conoscermi. Naturalmente le ho chiesto di raccontarmi, esattamente e precisamente quello che lui le aveva detto, per BEN 8 volte (forse anche qualcuna in più).
Piccola premessa, ma fondamentale: per un toscano, fiorentino come me, Carlo Conti, Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni su tutti (in rigoroso ordine alfabetico), sono degli esempi e dei veri e propri miti. Chi come me è cresciuto a "pane e ARIA FRESCA" (lo spettacolo che insieme ad altri comici facevano a metà anni '90 su quella che un tempo era TMC 2) può capire esattamente di cosa stia parlando.
Ci eravamo sfiorati due anni fa, quando fece il suo spettacolo radio-teatrale "Ogni maledetta domenica" proprio su RTL 102.5 in diretta da un teatro di Roma, appunto la domenica sera. Io, però, mi limitavo a dare la linea ad Angelo Baiguini e lui curava la diretta. L'anno scorso sono anche andato a vedere al Mandela Forum a Firenze il suo spettacolo "Panariello non esiste..." davvero straordinario.
Martedì sera, complice la partita della Nazionale di Calcio a Roma, è avvenuto l'incontro.
Non potete capire l'emozione, ma soprattutto il piacere.
A volte capita di rimanere delusi da un personaggio che tu stimi e ammiri tantissimo, credi che dal vivo non possa essere come è in tv o a teatro (lo dicono a me, figuriamoci se non avrei potuto pensarlo io di un Numero 1 come Panariello appunto). Per fortuna questa volta è andata non bene, ma benissimo. Non racconterò niente della serata perchè ne conserverò, esclusivamente e gelosamente per me, il ricordo, ma posso dirvi che e' stata una cena, oltre che UNICA da parte mia, decisamente divertente.


Giorgio per me è stato un privilegio. Mi ha fatto davvero molto piacere "conoscere" te e Matteo, ma soprattutto grazie per i complimenti. Fanno sempre piacere, ma riceverli da voi è stato particolarmente piacevole. In bocca al lupo per il tuo nuovo spettacolo in televisione su Canale 5.
(A proposito... E' giusto che tu sappia che la mi' mamma c'è rimasta parecchio male di non esserci stata, quindi ci toccherà organizzare un'altra cena magari da noi in Toscana...!!!)
Come vi ho detto abbiamo trascorso una serata tranquilla e divertente... di relax! Eccoci con la Cri, l'artefice dell'incontro, e Riccardo, reduce dalla partita di cui sopra...


Già... La partita... L'Italia ha perso, ma tanto era un'amichevole e una partita all'Olimpico vale sempre la pena andare a vederla.


Ah dimenticavo, dopo la cena dell'altra sera adesso me la tirerò tantissimo, ma non solo... Camminerò a 10 metri da terra e comincerò anche a benedire... ah ah ah!!!!

Ed ecco lo scherzo che abbiamo fatto a Caputi!