venerdì 28 ottobre 2016

Gemelli DiVersi

Sono tornati, anzi non se ne sono mai andati. 
Non sono più 4, sono rimasti in 2 e, dopo aver ascoltato il disco, senza nulla togliere a THG e Grido, Strano e Thema hanno portato a casa un ottimo lavoro. S’intitola Uppercut. Strano con qualche capello bianco in più, Thema esuberante come sempre e capello platinato perfetto, mi hanno trasmesso una bella energia positiva.

Gli ho detto che a me piace molto “Via Melzi D’Eril” e Strano mi ha spiegato che ha deciso di scrivere questa canzone proprio per la particolarità della strada (zona Corso Sempione a Milano ndr) e anche perché gli piaceva l’idea che questa strada potesse in futuro diventare meta per i fan curiosi di vedere dove e come fosse.

Ci sono voluti 4 anni, l’ultimo album, raggiunse la prima posizione in classifica, è stato “Tutto da Capo”. Uppercut è composto da 11 canzoni più un remix, i Gemelli Diversi sono tornati alla grande senza tradire l’attesa dei fan e soprattutto non rinnegando il sound che ha contraddistinto la band nel corso di questi 18 anni di carriera. 

“Un perfetto mix tra le sonorità storiche della band ed un pop di chiara ispirazione americana…Una miscela perfetta di melodia e suoni piu' crudi. Testi che raccontano spaccati di vita quotidiana, sogni, storie d'amore e fotografie urbane che dipingono la vita dei due artisti”

Perché Uppercut? 
“E' il classico gancio da ko usato dai pugili che va dal basso verso l'alto, e' usato come metafora della vita e legata anche alla storia del gruppo stesso, perche' ci si puo' sempre rialzare dopo un ko perche' NON IMPORTA QUANTE VOLTE CADI MA QUANTE VOLTE CADI E POI TRIALZI!!!! 
Primo singolo estratto è “La Fiamma”. 

Per leggere e vedere il video saluto su Leggo dei Gemelli DiVersi CLICCA QUI